Visite Esclusive

Storie tra i rami degli alberi

Gli alberi sono tra gli esseri viventi più antichi e longevi del mondo, e nonostante ci sembri inaspettato, anche qui ai Castelli non è raro imbattersi in esemplari che hanno preso vita in epoche lontane dalla nostra quotidianità. Alberi magnifici, monumenti viventi tra i cui rami si impiglia bizzoso il vento, le cui radici si nutrono di storie e miti la cui valenza simbolica è ancora attuale. Racconteremo queste storie, impigliate tra le maglie della Storia che va dall’antica città di Tusculum alle tenute delle nobili ville sorte in questo territorio alla fine del XVI sec. Per terminare poi il percorso nel secolare Parco di Villa Cavalletti, avvolti dalla notte e dalle maestose chiome dei cedri racconteremo storie di alberi insieme ai bambini, ceneremo tra le fronde e le stelle e faremo una degustazione di prodotti dell’Azienda Agricola della Villa.

Rosso di sera

Senza dubbio il tramonto, le sue luci calde e dorate, che si tingono di sfumature colorate diverse in ogni stagione, è il momento più suggestivo del giorno. Quel momento unico in cui il giorno inizia a confondersi con la notte, induce a liberare le emozioni, a lasciarsi trasportare e coinvolgere dalla bellezza di quell’attimo effimero fatto di luce. Vogliamo quindi approfittare di questo momento magico a cavallo con la fine del giorno, per raccontare la storia di Villa Cavalletti e del suo parco, immergendoci nel paesaggio e nel panorama in cui è incastonata questa nobile dimora. Un panorama di impareggiabile bellezza, verso il mare e verso Roma, che si accende di emozioni con i colori e la luce della sera. Al termine della visita degusteremo i vini rossi prodotti dall’Azienda Agricola della Villa che si abbinano a perfezione con le atmosfere del tramonto. Una serata per vivere quelle atmosfere languide e avvolgenti che solo i tramonti sanno regalare.

I giardini dell'Infinito

Di certo Leopardi avrà scritto L’infinito in un giardino come quello di #VillaCavalletti, sito su un colle da cui si gode un panorama sconfinato dai Castelli Romani al mare, in cui lo sguardo viene escluso solo da una timida siepe. Di certo Goethe nelle sue passeggiate al crepuscolo nelle ville Tuscolane avrà amato queste atmosfere malinconiche ed ombrose, tipiche del giardino ottocentesco di questa Villa. Questa visita è un percorso tra atmosfere e suggestioni artistiche e letterarie, per ripercorre gli stilemi del giardino romantico tipico del XIX sec, espressione della cultura di quel tempo.

Per informazioni e prenotazioni: info@villacavalletti.it tel: 3393877250

Aderite all’iniziativa solidale #coronavinciamonoi Grottaferrata
La nostra struttura si impegna quotidianamente nella prevenzione del contagio! Ma abbiamo bisogno della vostra collaborazione.

Protocollo sicurezza Covid - compila il form